Tenuta di Pietra Porzia nel Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati

Tenuta di Pietra Porzia

Tenuta di Pietra Porzia nel Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati

La Tenuta di Pietra Porzia si trova nel comune di Frascati, nella zona Quarto di Pietra Porzia, sita all’interno dell’areale dell’antico Lago Regillo.
La fondazione della tenuta risale al dicembre del 1936. Attualmente è proprietà della famiglia Giulini che l’acquistò da Alfredo Banfi.

I vigneti dell’azienda si trovano tutti accorpati attorno alla cantina e sono principalmente composti da malvasia del Lazio (o puntinata), malvasia di Candia, bombino, trebbiano e greco. Si arriva ad una superficie vitata di 37 ettari, a filari inerbiti in modo alterno.

La conduzione agronomica è affidata a Michele Russo, così come quella enologica. Per preservare al massimo l’integrità del prodotto che arriva in cantina dalle vigne circostanti, in qualsiasi fase di trasformazione, si è scelto di utilizzare un sistema di vinificazione a freddo con l’utilizzo di gas inerte in ogni passaggio della produzione.

Tenuta di Pietra Porzia
L’agronomo ed enologo Michele Russo

Il sostanzioso parco vigne permette di differenziare la produzione in più di una etichetta di vino, quasi tutte rientranti nelle denominazioni di origine controllate autorizzate nella zona del Castelli Romani.

Il Consorzio Vini Frascati promuove e tutela le seguenti etichette prodotte dall’azienda:
Frascati Doc Regillo
Frascati Doc Etichetta Oro
Frascati Superiore Docg Gold Label
Cannellino di Frascati Docg

Cannellino di Frascati Docg Regillo, Frascati Superiore Docg, Frascati Doc Regillo

In azienda si producono anche:
Lazio Igt Malvasia del Lazio
Castelli Romani Doc Gold Label
Roma Doc Etichetta Lecino
Olio Extravergine di Olivo

Nella parte collinare della Tenuta si sviluppa l’agriturismo con ristorazione, camere e piscina.
La vista da lassù abbraccia quello che un tempo era il Lago Regillo, con le sue sponde che furono teatro della battaglia del 496 a.C. fra Romani e Latini vinta dai Romani con l’aiuto leggendario dei Dioscuri, figli di Giove e Leda, il cui tempio si trovava nel punto più alto di Tuscolo e quindi ben visibile dal campo di battaglia.

Reperti del tempio Giunone Regilla ritrovati nella Tenuta nel 1940

Ai bordi del Lago si trovava invece il tempio di Giunone Regina o Regilla, un tempio arcaico di cui  restano le tracce in grandi blocchi di pietra ancora visibili intorno alla villa, trovati in uno scavo di un vigneto dell’azienda, effettuato verso il 1940.

Il Lago, di origine vulcanica, venne prosciugato nel corso del XVII secolo per farne un terreno fertile, lo stesso dal quale oggi la tenuta ottiene i suoi prodotti: oltre all’uva per la produzione di vino, anche olive da cultivar Frantoio, Moraiolo, Leccino, Rosciola e Carboncella per la produzione di olio extravergine di oliva.

Tenuta di Pietra Porzia
Il proprietario Vittorio Giulini durante la raccolta nei suoi oliveti

Tenuta di Pietra Porzia
Via Pietra Porzia, 60 – 00044 Frascati
06 9464392 – www.tenutadipietraporzia.it