I migliori Frascati secondo la Guida Vitae 2018 dell’Associazione Italiana Sommelier

Vitae

I migliori Frascati secondo la Guida Vitae 2018 dell’Associazione Italiana Sommelier

“A cinquant’anni dal riconoscimento della Doc nelle terre dei Castelli Romani continua a crescere la qualità del Frascati, anche grazie al contributo del Consorzio”.

E’ quanto si legge nell’introduzione alle aziende e ai vini della regione Lazio su Vitae, la guida vini 2018 dell’Associazione Italiana Sommelier.

Un giudizio sintetico che evidenzia in maniera autorevole la qualità della viticoltura delle terre del Frascati all’interno del panorama laziale. Esempio di decisa ascesa qualitativa della denominazione è il Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2015 di Valle Vermiglia, cui è stato aggiudicato il massimo riconoscimento delle 4 viti, premio che sta ad indicare un vino di eccellente profilo stilistico e organolettico. Alla soglia dell’eccellenza altri due vini di valore per la denominazione, il primo a testimonianza di una continuità storica della qualità dei vini che provengono da questo territorio, l’altro a testimonianza di nuove forze investite sul territorio: il Frascati Superiore Luna Mater Riserva 2015 di Fontana Candida e il Frascati Superiore Primo 2016 di Merumalia si aggiudicano le 3 viti e 1/2 quali vini di ottimo profilo.

Di seguito i risultati delle aziende aderenti al Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati, in ordine alfabetico per Cantine, dei vini delle denominazioni Frascati Doc, Frascati Superiore Docg e Cannellino di Frascati Docg presentati nelle degustazioni e valutati dai sommelier dell’AIS.

Casata Mergè
Frascati Superiore Sesto 21 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia di Candia aromatica 50%, Trebbiano Toscano 30%, Bombino bianco 20% – Alc. 13,5% – € 14 – Bt. 30.000
Giallo paglierino con riflessi dorati. Fine impatto olfattivo di mela, pesca bianca, agrumi e piccoli fiori, che si apre a sentori minerali ed erbacei di salvia e limoncella. L’assaggio è sapido e pieno, di buona struttura, con finale dai ritorni di mandorla. Riposa in acciaio sui lieviti per 4 mesi, seguiti da un breve affinamento in bottiglia. Baccalà in guazzetto.

Castel De Paolis
Frascati Superiore 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia puntinata 70%, altre varietà 30% – Alc. 14% – € 10 – Bt. 16.000 *
Frascati Campo Vecchio 2016 – 2 viti
Bianco Docg – Malvasia di Candia aromatica 70%, altre varietà 30% – Alc. 13,5% – € 7 – Bt. 16.000 *

Fontana Candida
Frascati Superiore Luna Mater Riserva 2016 – 3 viti e 1/2
Bianco Docg – Malvasia bianca di Candia 50%, Malvasia puntinata 30%, Bombino bianco 10%, Greco 10% – Alc. 14,5% – € 15 – Bt. 6.000
Brilla di giallo paglierino con riflessi dorati. L’annata più calda si fa sentira già al profumo di fiori d’arancio, frutta a polpa gialla, erbe aromatiche, timo du tutte: chiude su accenti di uva sultanina e di mela ricchi e appaganti. Il sorso mostra una sapidità preponderante e una freschezza allungata. Notevole la spinta calda in bocca. La selezione dei grappoli, l’età matura dei vigneti e il metodo di vinificazione lo rendono un gioiello prezioso. Fermentazione e lunga sosta condotte tra acciaio e barrique, prima di affinare in bottiglia per 4 mesi. Salmone croccante su crema di cannellini.
Frascati Superiore Vigneto Santa Teresa 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia di Candia aromatica 50%, Malvasia puntinata 30%, Greco 10%, Trebbiano 10% – Alc. 13,5% – € 8 – Bt. 85.000
Giallo paglierino con riflessi dorati. Buon corredo aromatico al naso, con profumi di ananas, frutta a polpa gialla ed erbe mediterranee, tra cui emerge la salvia. Al palato risulta di buona struttura, con salinità e acidità in perfetta contrapposizione. Sosta in acciaio di 5 mesi e breve affinamento in bottiglia. Spigola alle erbe in crosta di sale.

L’Olivella
Frascati Superiore Racemo 2016 – 2 viti
Bianco Docg – Malvasia puntinata 50%, Bellone 20%, Malvasia di Candia aromatica 20%, Grechetto 10% – Alc. 13% – € 8 – Bt. 28.000 *

Merumalia
Frascati Superiore Primo 2016 – 3 viti e 1/2 e vino Cupido**
Bianco Docg – Malvasia puntinata 70%, Bombino bianco 20%, Greco 10% – Alc. 14% – € 12 – Bt. 10.000
Sempre ai vertici della denominazione, affascina per la luminosità giallo paglierino dai riflessi oro bianco. Intenso, l’olfatto innesca immagini che ricordano la primavera: erba fresca e fiori di camomilla si laternano ad anice stellato e caprifoglio selvatico; nespole e miele completano i flashback. Assaggio pieno ed elegante con un’esplosione di mineralità e freschezza. Buna la struttura in equilibrio con le morbidezze, Chiusura che invita a un nuovo sorso. Fermentazione e maturazione in acciaio, sosta di 5 mesi sui lieviti. Trancio di salmone arrosto con asparagi bianchi e salsa olandese.
Frascati Terso 2016 – 2 viti
Bianco Doc – Malvasia 80%, Fiano 10%, Greco 10% – Alc. 13,5% – € 9 – Bt. 7.000
Giallo paglierino smagliante. I profumi ondeggiano tra la frutta a polpa bianca, ancora non pienamente matura, e le bucce degli agrumi, su un costante sottofondo minerale. Sapido e fresco, ha sorso sostenuto e chiusura piacevolmente amaricante. Vinificato solo in acciaio. Fritto misto alla romana.

Poggio Le Volpi
Frascati Superiore Epos 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia puntinata 60%, Chardonnay 20%, Greco 10% – Alc. 13% – € 15 – Bt. 25.000
Paglierino con riflessi verde oro. Proilo olfattivo imponente, non ancora chiaramente dispiegato nei classici riconoscimenti della tipicità territoriale. In vetrina odori di caldera vulcanica, in miscela con solfuri, pietra focaia, idrocarburi, che fanno appena intuire la presenza fruttata e varietale dei vitigni. Gusto promettente, non ancora pienamente espresso. Buona anche la persistenza. Vinificato esclusivamente in acciaio. Spaghetti alla carbonara.

Terre dei Pallavicini
Frascati Superiore Poggio Verde 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia puntinata 70%, Bombino bianco 15%, Greco e Grechetto 15% – Alc. 13,5% – € 12 – Bt. 50.000*

Valle Vermiglia
Frascati Superiore Eremo Tuscolano 2015 – 4 viti
Bianco Docg – Malvasia puntinata 60%, Bombino bianco 10%, Malvasia bianca di Candia 10%, Trebbiano giallo 10%, Trebbiano toscano 10% – Alc. 13% – € 14 – Bt. 30.000
Brilla nel calice con un paglierino acceso che tende all’oro. Olfatto che non delude mai in un perfetto crescendo. L’esordio fragrante di crosta di pane lascia spazio agli agrumi, alla mela golden e alla successione di erbe aromatiche, tra cui la menta e la salvia, che occupano la scena insieme ai sentori tostati di nocciola. Riempie il palato con grazia. Fresco, con la tipica caratteristica di sapidità. Ritorni di lime accompagnano un finale minerale che iduce al nuovo assaggio. Fermenta e matura in acciaio per 8 mesi con breve sosta sui lieviti e affina in bottiglia per altri 12 mesi. Gambero gobbetto crudo con olio extravergine e pepe bianco.

Villa Simone
Cannellino di Frascati 2015 – 3 viti
Bianco Docg Passito – Malvasia 90%, Grechetto 10% – Alc. 14,5%€ 23 – l 0,375 – Bt. 12.000
Oro luminoso. Intensità ed eleganza si intrecciano in una danza cadenzata da aromi di arance candite, albicocca disidratata, mandorle in confetto, piccola pasticceria. Sapido e fresco al palato, dal passo agrumato e agile. Ricordi di genziana. Appassimento per metà in pianta e il resto sui graticci, poi fermentazione e maturazione in barrique. Crostata di albicocche.
Frascati Superiore Vigneto Filonardi 2016 – 3 viti
Bianco Docg – Malvasia di Candia aromatica 40%, Malvasia puntinata 40%, Grechetto 20% – Alc. 14% – € 13 – Bt. 13.000
Giallo paglierino luminoso. Diffonde aromi delicati di fiori bianchi seguiti dai sentori fruttati di albicocca, pesca gialla e melone. Folata minerale. Gusto pieno e sapido con un tocco ammandorlato. Ricordi di agrumi nel lungo finale. Fermenta tra acciaio e barrique, poi sosta in acciaio per 6 mesi sulle fecce fini. Gnocchi al burro e salvia.

 

*Non tutti i vini riportati sulla guida vini presentano una recensione
**I vini Cupido (indicati sulla pubblicazione con una freccia) sono vini dall’intenso valore emozionale che in degustazione hanno suscitato amore al primo sorso

2 viti vini di buon profilo stilistico e organolettico
3 viti vini di ottimo profilo stilistico e organolettico
3 viti e 1/2 vini di ottimo profilo alla soglia dell’eccellenza
4 viti vini di eccellente profilo stilistico e organolettico