La rivoluzione continua su consorziofrascati.it

Consorzio Frascati

La rivoluzione continua su consorziofrascati.it

Per chi ha voglia di rimettersi in gioco

Ha una trama visiva limpida, è nuovo, è giovane, è fresco, ha spessore, complessità
ma anche rigore e una certa compostezza, è ricco, a volte didascalico,
è consapevole del peso della sua lunga storia e si fa complesso, ma promette sviluppi futuri sempre più brillanti.
È un sito. Ma vuole essere lo specchio dei vini che racconta.

Il progetto di crescita che sta interessando l’intero Sistema Frascati si è arricchito di un altro tassello: il nuovo sito del Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati, completamente rinnovato nella struttura e nei contenuti.

www.consorziofrascati.it

“Il nuovo corso dei vini di Frascati guarda molto ai giovani -afferma il Presidente del Consorzio Paolo Stramacci anche a nome di tutti i produttori associati-: saranno loro, privi del ricordo di un periodo di crisi che indubbiamente abbiamo avuto, a valutare le nostre caratteristiche con la dovuta apertura mentale e disponibilità. Perché è di questo che abbiamo bisogno per ritrovare il giusto posizionamento per i nostri vini di qualità: curiosità, voglia di scoprire senza pregiudizi, emozionarsi”.

“Ciascuna sezione del sito del Consorzio -continua Danilo Notarnicola, vicepresidente del Consorzio e soprattutto giovane produttore rappresentante anche lui della nuova generazione del Frascati- ha il giusto peso per dare un’immagine fedele e dinamica del nostro lavoro recente. In questa fase di lancio forniamo i dettagli sulla nascita e i progetti del Consorzio, sui vini, i vitigni, i comuni e le caratteristiche del nostro territorio, i disciplinari di produzione, la storia vitivinicola e l’influenza del Frascati in Italia e nel mondo, senza tralasciare indicazioni sulla ricchezza paesaggistica e culturale, e soprattutto il legame forte con la gastronomia dei Castelli e della vicina Roma. Ma questa è solo una base di partenza che, insieme a  Facebook, Instagram, Twitter ed altri social media che verranno, ci accompagnerà nel nuovo e stimolante viaggio che abbiamo appena iniziato”.

“Sappiamo di dover fare chiarezza sulla qualità dei vini che produciamo e sul grande territorio che rappresentiamo in Italia e nel mondo, colmando uno spazio che era rimasto pressoché vuoto, cioè quello del contatto diretto tra il Consorzio e il mondo della comunicazione che ruota intorno al web”, aggiunge Paolo Stramacci.

“Un contenitore funzionale e attuale in cui, oltre al dettaglio sui vini per i quali il Consorzio esercita la sua funzione di tutela e promozione, si può trovare il racconto di ciò che siamo diventati e dei nostri progetti futuri, dei legami col territorio, delle ricchezze naturali e artistiche, senza tralasciare la cultura gastronomica, ricordando anche quello che eravamo e lo spessore storico e culturale sul quale poggiamo”.

“Il nostro sito web sarà arricchito ed aggiornato costantemente, per crescere e diventare un punto di riferimento prezioso per chi vorrà seguire l’evoluzione dei vini Frascati -perché molto stiamo facendo in questa direzione- e per divulgare le  attività di degustazione aperte al pubblico e i risultati che testimoniano l’esponenziale crescita qualitativa che riguarda le aziende associate, e molto altro ancora. Riscontri concreti, coinvolgimento, condivisione di tutto ciò che ci gratifica e che sarà da stimolo per continuare su questa che, secondo noi, è la strada giusta”.

Seguiteci anche su Facebook, Twitter e Instagram